miglior robot tagliaerbaSe stai cercando il miglior robot tagliaerba, sei nel posto giusto. Esistono tanti tipi di attrezzi, sarà compito nostro fornirti un quadro chiaro di ciò che offre il mercato.

Ti sveleremo ogni dettaglio dei prodotti, con anche le opinioni di chi li ha acquistati, per aiutarti a fare la scelta giusta per te.

Continua a leggere per scoprire quale tosaerba scegliere, i modelli più interessanti, le caratteristiche principali di questi apparecchi, le considerazioni da fare prima dell’acquisto, pro e contro.

Ti diremo anche se rientrano nel bonus verde.

Quale robot tagliaerba scegliere? Ecco i migliori!

Per scegliere il robot tagliaerba migliore bisogna valutare vari aspetti. Non solo la dimensione del prato ma anche com’è fatto. Per uno molto grande serve un apparecchio più potente. Senza però dimenticare perimetro e ostacoli.

Ti spieghiamo meglio: se hai un giardino piccolo con un perimetro irregolare e ostacoli come scale e aiuole, devi comunque acquistare un robot di alto livello. Stesso discorso se la superficie da trattare è in pendenza.

Robot rasaerba da 200 a 350 mq

Gardena Sileno City — 250 mq

Si tratta di un robot tagliaerba programmabile per 250 mq, con pendenza massima del 25%.

L’installazione risulta molto semplice, serve giusto un po’ di manualità.

Lo svantaggio è che non taglia i bordi dei giardini.

Silenziosità

I motori Silent Drive rendono il robot rasaerba in questione uno dei più silenziosi sul mercato, con soli 58 dB di rumore. I vicini non lo sentiranno di certo.

Comportamento in caso di pioggia

Funziona indipendentemente dalle condizioni meteorologiche. Che ci sia sole o piova, per l’apparecchio è lo stesso.

Pro

  • Taglio senza strisce e uniforme
  • Si pulisce con un tubo da giardino
  • Molto silenzioso

Contro

  • Non taglia i bordi

Worx Landroid WR130E — 300 mq

Worx Tagliaerba Robot da Giardino Landroid WR130E, Rasaerba Elettrico a...
  • Max; pendenza: 35% (20 °) tempo di ricarica: 240 min circa, livello di pressione...
  • Diametro taglio 18 cm con sistema mulching, 3 lame mobili che durano più a lungo...
  • Già programmato e pronto per l'utilizzo, wi-fi per controllo da remoto tramite app...
  • Batteria removibile e intercambiabile con tutti gli utensili powertools e gamma...
  • Optional dedicati: acs sensori ad ultrasuoni che consentono di evitare gli ostacoli...

Adatto a superfici di massimo 300 mq, gestisce pendenze del 35%. Si programma tramite app.

Molto bello da vedere e materiali di ottima qualità. Il taglio è preciso.

L’installazione del filo perimetrale è agevole, possibile sia con che senza picchetti. Nel secondo caso bisogna interrarlo.

Unica pecca: alimentatore inadatto all’apparecchio, ci mette troppe ore a ricaricare la batteria.

Ostacoli

Quando colpisce un ostacolo, si ferma, si gira dall’altro lato e prende una nuova direzione.

Sicurezza

È dotato di sensore che blocca in automatico le lame quando viene sollevato dal prato.

Pro

  • Evita gli ostacoli
  • Sistema di sicurezza
  • A prova di pioggia

Contro

  • La batteria ci impiega 4 ore a ricaricarsi

Bosch Indego S+ — 350 mq

Perfetto per prati fino a 350 mq, con pendenza di lavoro massima del 27%.

Piccolo e funzionale, è di una precisione impeccabile quando taglia l’erba.

È molto comodo poterlo controllare tramite app dallo smartphone.

Se il terreno è accidentato, è necessario spianarlo, altrimenti le lame toccano terra e si fermano.

Sistema LogiCut

Si ricorda dove è già passato e dove deve andare. Non danneggia quindi il manto erboso e finisce prima di lavorare.

Funzione SmartMowing

Tiene in considerazione il meteo, evita la pioggia ed elabora il calendario migliore per risultati eccellenti.

Pro

  • Individua gli ostacoli e li aggira
  • Sa già dove è passato e risparmia tempo
  • Rasa anche piccole superfici, come sotto i mobili

Contro

  • Bisogna spianare il giardino per un uso ottimale

Robot rasaerba da 300 a 700 mq

Worx WR0945 — 350 mq

Worx WR094S Robot Rasaerba Landroid, 36 W, 20 V, Nero Arancio, 350 mq
  • Robot rasaerba per superfici fino a 350 mq, motore BRUSHLESS a induzione senza...
  • Sensore pioggia( in caso di pioggia rientra da solo alla base); sistema di taglio...
  • Batteria 20v/2.0Ah lithio e caricabatteria rapido
  • Sistema di blocco con interruttore removibile
  • Utilizzabile in pendenze fino a 20° (35%); servizio assistenza dedicato anche per...

Un modello indicato per superfici fino a 350 mq e pendenze massimo del 35%.

È molto utile, soprattutto d’estate quando bisogna tagliare l’erba ogni settimana. Questo prodotto lo fa ogni giorno e tiene tutto in ordine.

Il rovescio della medaglia è che l’app si blocca spesso.

Taglio bordi

Taglia lateralmente, fino al bordo, per un lavoro certosino. Tre lame affilate infatti ruotano in senso orario e antiorario.

Base

La base di ricarica è a scomparsa, dal momento che si tratta di una griglia forata. Si vede solo la colonnina di ricarica.

Pro

  • Sensore pioggia e sollevamento
  • Motore brushless
  • Base a scomparsa

Contro

  • L’app si blocca

McCulloch Rob R600 — 600 mq

McCulloch Rob R600 Tosaerba Senza Fili Robot
  • Adatto per prati di 600 MQ
  • Dispone di una batteria agli ioni di litio
  • Con funzione telecomando Start
  • Altezza di taglio: 2 – 5 cm
  • ECO Mode, antifurto/Codice PIN

Adatto a terreni di 600 mq, questo apparecchio gestisce pendenze fino al 25% senza alcuna fatica.

Programmabile a orari, questo gioiellino esce per un’oretta circa, poi si ricarica in 50 minuti e riprende a lavorare. Non trascura un angolo.

L’installazione, come del resto per tutti i prodotti della categoria, è semplice ma difficoltosa.

Potenza

Dotato della potenza necessaria per tagliare l’erba, acquistarlo è una garanzia.

Antifurto

Quando lo sollevi, emette un forte suono acustico che scoraggia eventuali ladri. Per di più, è protetto da un codice PIN. L’unico modo per disattivare l’allarme è inserire il numero giusto.

E c’è di più: ogni dispositivo funziona solo con la propria stazione, quindi se lo rubano è inutilizzabile.

Pro

  • Allarme
  • Design accattivante
  • Tecnologia di ultima generazione

Contro

  • Installazione facile ma faticosa

AL-KO Robolinho 500E — 500 mq

AL-KO Robot Tosaerba Robolinho 500E.Pendenza massima 45%, Sistema a due...
  • Grazie al costante e regolare taglio del tappeto erboso, il prato è sempre in ottime...
  • La tecnologia di taglio permette una fertilizzazione naturale del prato:l'erba viene...
  • Quando la batteria è semi-scarica, Robolinhosi dirige in autonomia alla propria...
  • Robolinho500 è facile da installare con semplici e pochi passaggi: montare e fissare...
  • Il segnale utilizzato nel cavo perimetrale rispetta gli standard definiti dall'EGMF...

Un attrezzo automatico per il taglio di tappeti erbosi di 500 mq e pendenza massima del 45%.

La programmazione è molto intuitiva e richiede al massimo 10 minuti. È impossibile impostare fino a due tagli giornalieri.

Il cavo è però troppo corto, bisogna prenderne un altro.

Molto silenzioso

Si può far partire anche di notte, senza pericolo di svegliare i vicini.

Programmabile

È possibile impostare sia giorno che ora di taglio. È presente a tal proposito anche un’app.

Area di lavoro delimitata

Se viene posizionato per sbaglio fuori dalla zona di lavoro, si blocca e invia un messaggio di errore sul display.

Pro

  • Silenzioso
  • Richiede scarsa manutenzione
  • Programmabile

Contro

  • Filo troppo corto

Worx Landroid WR110MI — 700 mq

Worx WR110MI Robot Rasaerba Landroid, 36 W, 20 V, Nero Arancio, 700 mq
  • Per superfici fino a 700 mq, motore BRUSHLESS a induzione senza contatti elettrici...
  • Wi-Fi controllabile tramite app; da smartphone; diametro taglio 18 cm; 3 lame mobili...
  • Sensore pioggia( in caso di pioggia rientra da solo alla base); sistema di taglio...
  • Sistema di blocco con interruttore removibile
  • Utilizzabile in pendenze fino a 20° (35%); servizio assistenza dedicato anche per...

Per spazi esterni fino a 700 mq, è utilizzabile con pendenze di massimo il 35%.

Le opinioni di chi l’ha provato ci rivelano che, una volta sistemato tutto ciò che serve, l’apparecchio taglia alla perfezione, senza lasciare cm di prato scoperti. Supera bene quasi tutte le buche, se si incastra generalmente riesce a cavarsela da solo.

Un aspetto negativo è che quando sbatte contro gli ostacoli è violento nell’impatto.

Motore

Il motore brushless, vale a dire senza spazzole, dura 10 volte di più rispetto a uno tradizionale. La resa è fino al 50%, se consideriamo lo stesso quantitativo di batteria utilizzata.

Pro

  • Taglia i bordi
  • Pronto all’uso, già programmato
  • Sistema di sicurezza

Contro

  • Sbatte violentemente contro gli ostacoli

Robomow RC304U — 1000 mq

Robomow, RC304U, tagliaerba robotizzato, robot rasaerba, 200 W, 26 V,...
  • Lama super resistente, super sicura, massime performance; da sostituire solo una...
  • Sistema di taglio esclusivo che «taglia oltre le ruote»; progettato per una...
  • Smartmow: miglior manovrabilità e mobilità ininterrotta, taglio preciso; incrementa...
  • Tiene il tuo rasaerba al sicuro da mani indesiderate; il pin personale garantisce che...

Un apparecchio le cui lame falciano l’erba di ben 1000 mq, con una larghezza di taglio di 28 cm.

Fa il suo lavoro a dovere.

Il lato negativo è che bisogna stare attenti alle buche e ai dislivelli, perché la ruota anteriore è piccola e si blocca.

Qualità di taglio

Le lame belle affilate tagliano alla perfezione l’erba e sono da sostituire solo una volta all’anno. La finitura risultante è perfetta. Per di più, l’erba sminuzzata diventa concime per il terreno.

App

Il lavoro è programmabile tramite app, comodamente dallo smartphone.

Pro

  • Lame resistenti e precise
  • Sensore pioggia
  • App per programmare il robot

Contro

  • Bisogna livellare il terreno

Worx Landroid WR153E — 1500 mq

Worx Tagliaerba Robot da Giardino Landroid WR153E, Rasaerba Elettrico a...
  • Max; pendenza: 35% (20 °) tempo di ricarica: 72 min circa, livello di pressione...
  • Taglio laterale fino al bordo diametro taglio 22 cm con sistema mulching, 3 lame...
  • Già programmato e pronto per l'utilizzo, wi-fi per controllo da remoto tramite app...
  • Batteria removibile e intercambiabile con tutti gli utensili powertools e gamma...
  • Optional dedicati: acs sensori ad ultrasuoni che consentono di evitare gli ostacoli...

Proseguiamo il nostro viaggio alla ricerca del miglior robot tagliaerba con quest’attrezzo per prati di 1500 mq. La pendenza massima gestita è del 35%.

Riesce a sistemare un giardino di grandi dimensioni in meno di 16 ore. Il vantaggio è che, una volta iniziato a usarlo, sarà poi possibile fare solo manutenzione, diminuendo il lavoro giornaliero.

Lo svantaggio è che bisogna sistemare eventuali buche in giardino perché altrimenti si blocca.

Taglia i bordi

Le lame sistemate di lato gli permettono di tagliare l’erba il più vicino possibile ai bordi.

Pro

  • Resiste alla pioggia
  • Gestibile dall’app dedicata
  • Molto silenzioso

Contro

  • Inadatto se ci sono buche nel terreno

Worx Landroid WR155E — 2000 mq

Worx Tagliaerba Robot da Giardino Landroid WR155E, Rasaerba Elettrico a...
  • Max; pendenza: 35% (20 °) tempo di ricarica: 90 min circa, livello di pressione...
  • Taglio laterale fino al bordo diametro taglio 22 cm con sistema mulching, 3 lame...
  • Già programmato e pronto per l'utilizzo, wi-fi per controllo da remoto tramite app...
  • Batteria removibile e intercambiabile con tutti gli utensili powertools e gamma...
  • Optional dedicati: acs sensori ad ultrasuoni che consentono di evitare gli ostacoli...

Progettato appositamente per superfici di grandi dimensioni, di 2000 mq, è programmabile tramite app sullo smartphone.

Chi l’ha acquistato afferma che non ha nulla da invidiare agli attrezzi professionali. Infatti riesce a gestire pendenze fino al 35% senza bloccarsi. Il rapporto fra qualità-prezzo è ottimo.

L’unico aspetto negativo è che non è in grado di tagliare i bordi alla perfezione, quindi è consigliabile acquistare a parte un decespugliatore.

Rumorosità

Si tratta di un apparecchio molto silenzioso, di conseguenza è possibile programmarlo a qualunque ora della giornata.

Pro

  • A prova di pioggia
  • Evita gli ostacoli
  • Molto silenzioso

Contro

  • Per tagliare i bordi serve un decespugliatore

Husqvarna 430X — 3200 mq

Husqvarna 430X Falciatrice automatica | Tosaerba I per prati fino a...
  • Efficiente robot tosaerba con 4 ruote per superfici erbose di dimensioni medie e...
  • Idoneo per superfici erbose fino a 3200 m² e capace di affrontare pendenze fino al...
  • La tecnologia intelligente guida il robot tosaerba automaticamente attraverso i...
  • Il sistema intuitivo a menu consente di personalizzare le impostazioni dei tempi di...

Adatto a superfici di massimo 3200 mq, questo giardiniere robotico è in grado di affrontare pendenze fino al 40%.

Ciò che colpisce è sicuramente la silenziosità. Lavora con discrezione senza disturbare. Il taglio è molto preciso.

Rispetto ad altri prodotti ha però delle lame molto piccole, anche se comunque tagliano bene. È consigliabile l’utilizzo su un giardino senza buche.

Qualità del taglio

Taglia alla perfezione, trasformando il prato in un tappeto verde. Le lame affilate, realizzate in acciaio al carbonio, agiscono da ogni lato. L’apparecchio taglia poco alla volta ma di frequente per una superficie bella e sana.

Pro

  • Attraversa passaggi stretti
  • Impostazione dei tempi di taglio personalizzabili
  • Silenzioso

Contro

  • Funziona bene se il giardino è senza buche

Come funziona un robot tagliaerba?

I tosaerba robotizzati funzionano in modo molto semplice. È sufficiente accenderli e selezionare dal menu o dall’apposito pulsante la partenza.

Quasi tutti i modelli sono programmabili, vale a dire che è possibile impostare data e ora della rasatura. Esistono comunque anche modelli con caratteristiche base, per il cui avvio è necessario premere il pulsante e il lavoro non è programmabile in anticipo.

Questi apparecchi sono alimentati a batteria, quindi procedono senza fili, in totale autonomia.

Possiamo distinguere a tal proposito due tipologie: quelli meno evoluti che lavorano finché la carica della batteria non si esaurisce e quelli che riconoscono che sta per finire e vanno a ricaricarsi da soli alla stazione base.

Infine, esiste un tipo di robot ancora più intelligente, che torna da solo persino quando piove perché dotato di sensore pioggia.

Ciò che è certo è che, a prescindere dal modello, tagliano davvero l’erba del prato senza doverlo fare poi anche tu.

Come si installa un robot tagliaerba?

I tagliaerba semoventi esistono con o senza installazione.

Nel primo caso, bisogna sistemare il filo perimetrale. È possibile fissarlo sul terreno tramite i picchetti oppure interrarlo a una profondità dai 3 ai 10 cm, dipende dal modello. Sei tu a scegliere come posizionarlo.

Se ad esempio hai animali, ti consigliamo di interrarlo per evitare che lo rompano.

Sistema il cavo lungo i confini della superficie da tagliare e intorno a eventuali ostacoli che vuoi isolare, come aiuole, siepi, etc.

È necessario poi installare la stazione di ricarica. La posizione migliore è in un punto poco soleggiato, pianeggiante e semplice da raggiungere.

Per rendere più veloce il ritorno del robot, crea due o tre percorsi diversi con il cavo guida. Così riesce a tornare in men che non si dica ovunque si trovi, calcolando il percorso più breve.

In terzo luogo bisogna programmare l’apparecchio dal display o dallo smartphone a seconda del modello.

Infine, scegli l’altezza di taglio in base alla tipologia di manto erboso e alle sue condizioni.

L’installazione è facile se il giardino è piccolo, in prati più grandi risulta più impegnativa. Se non hai abbastanza tempo da dedicarvi, puoi rivolgerti a un tecnico specializzato.

Oppure, ancora meglio, opta per prodotti senza installazione. I robot senza filo perimetrale sono subito pronti all’uso, è sufficiente programmarli per farli iniziare a lavorare.

I robot senza filo perimetrale sono dotati di sensori per il riconoscimento degli ostacoli. Quelli con una tecnologia più avanzata li riconoscono a distanza, gli altri invece quando sbattono con il paraurti.

Robot tagliaerba con o senza filo perimetrale?

Vediamo le differenze fra le due tipologie.

Il robot senza filo, dopo averlo programmato la prima volta, riesce a espletare ogni volta che vuoi il compito assegnatogli in autonomia. Quando ha terminato, torna alla stazione a ricaricarsi.

Sono apparecchi indipendenti che, grazie alle quattro ruote motrici e ai sensori, evitano gli ostacoli e falciano l’erba anche di terreni sconnessi.

I tosaerba con filo invece richiedono un minimo intervento umano. È necessario delimitare i confini che seguiranno durante il lavoro. Hanno però dei vantaggi interessanti.

Il cavo perimetrale indica alla macchina quali zone evitare e quali invece trattare, visto che si crea un percorso.

Inoltre si impedisce che il robot sbatta contro ostacoli imprevisti o muri, perché il filo gli consente di orientarsi alla perfezione.

Ora conosci le differenze. Quale scegliere dipende da quanto è grande lo spazio verde, dai prezzi e dalle tue esigenze. Che abbiano filo o no, sono comunque prodotti performanti.

Caratteristiche principali di un robot rasaerba

Per scegliere il robot tagliaerba migliore per te, devi analizzare scrupolosamente le caratteristiche. Come avrai visto nei prodotti che ti abbiamo proposto, i robot hanno tanto da offrire.

Ti abbiamo elencato le principali, quindi ora le approfondiremo una a una, così saprai leggere le schede prodotto a puntino e saprai prendere la decisione più azzeccata in base a ciò che cerchi.

Ecco quali sono:

  • Superficie
  • Pendenza
  • Ampiezza e altezza del taglio
  • Rumore
  • Mulching
  • Gps
  • Tagliabordi
  • Sensori
  • PIN
  • App
  • Batteria
  • Connessione
  • Sicurezza

Superficie (Mq)

È il primo aspetto da considerare, il resto viene dopo. Se il giardino è piccolo, basta un prodotto economico, senza ovviamente dimenticare di verificare la velocità dell’apparecchio e le dimensioni delle lame.

Se il manto erboso è vasto, più di 2000-2500 mq, il prezzo sale, perché serve una macchina più indipendente.

Pendenza

Di solito, i rasaerba robotici riescono a gestire le salite, senza penalizzare le prestazioni, però ci sono differenze fra un modello e l’altro. E anche qui dipende da quanto vuoi spendere.

Noi possiamo dirti, per aiutarti, che il valore che vedi scritto nella scheda prodotto indica la pendenza massima che riesce a gestire. I migliori, che funzionano alla perfezione su montagne e colline, lavorano con pendenza fra 19° e 29°, pari al 55%.

I più economici hanno prestazioni inferiori, anche se non è detto. Leggi sempre le caratteristiche.

La forma della ruota e il baricentro garantiscono una buona gestione dei pendii. Le ruote grandi con battistrada profondo permettono al robot di non perdere trazione perché il motore gira più lento.

Il baricentro è basso, con il peso equamente suddiviso fra telaio, batteria e lame. Ecco perché non si capovolge.

Come calcolare la pendenza

Devi misurare innanzitutto il dislivello del pendio e quanto è lunga la salita. Il primo è dato dalla differenza di altezza fra la parte superiore e inferiore del pendio.

La lunghezza della salita altro non è che la distanza orizzontale che separa l’inizio dalla fine.

Una volta che hai a disposizione questi dati, puoi procedere al calcolo della pendenza. Dividi il dislivello per la sua lunghezza, utilizzando le stesse unità di misura. Moltiplica poi il risultato per 100 per ottenere la pendenza in percentuale.

Ampiezza e altezza del taglio

Robot con ampiezza di taglio maggiore permettono di effettuare il lavoro in tempi più brevi, però la batteria si scarica prima e fanno più rumore.

Una lama più corta è più silenziosa ma ci mette di più a falciare l’erba.

Il mercato offre apparecchi con una larghezza di taglio fra i 15 e i 60 cm.

Per quanto riguarda l’altezza di taglio, in genere è regolabile. Esistono molti modelli che consentono di avere un’altezza fra i 15 e i 100 mm.

Comunque per l’altezza un robot generalmente vale l’altro. Presta attenzione a questa caratteristica solo se vuoi un prato tagliato molto corto o molto alto.

Rumore

Tutti gli apparecchi robotici sono più silenziosi di un tagliaerba tradizionale. In genere siamo sui 55-65 dB. I più rumorosi 70 dB.

Attenzione però: il rumore si disperde in maniera diversa all’aperto, quindi non confrontare i dB di un elettrodomestico che usi in casa con il robot. Quest’ultimo farà comunque meno rumore.

Mulching

Tutti non raccolgono l’erba, perché si trasforma in fertilizzante naturale. Non serve utilizzare pesticidi, perché la funzione mulching consente al prato di resistere alle malattie, agli insetti e alla siccità.

Considera che gran parte dell’erba è formata da acqua, quindi quando il volume diminuisce rilascia sostanze nutritive.

Gps

Molte macchine sono dotate di Gps per mappare l’area da tagliare. Poi è importante per la sicurezza, perché riesce a tracciare la posizione. Però non basta da sola a delimitare i confini, non è una tecnologia ancora così precisa.

Tagliabordi

Certo, ci sono modelli che tagliano i bordi, ma la perfezione non esiste. Esistono rasaerba che tagliano fino al bordo e quindi non è necessaria la manutenzione. Però, per quanto riguarda le zone vicino ad ostacoli, è difficile che l’apparecchio riesca a fare un lavoro certosino.

Se vuoi dei bordi proprio perfetti, ti consigliamo di acquistare a parte un tagliabordi elettrico.

Sensori

Ogni tosaerba in commercio ha sensori di sollevamento, inclinazione e ostruzione. Se incontra un ostacolo, si ferma e cambia direzione. Si ferma anche se si incastra in un ostacolo. Se lo sollevi o si inclina, le lame si bloccano.

I modelli più avanzati si accorgono degli ostacoli prima di urtarli, li vedono proprio a distanza e calcolano un percorso alternativo.

E in più, esistono modelli dotati di sensore di pioggia, che gli consente di capire che sta piovendo e devono tornare alla stazione.

PIN

Purtroppo, stando all’aperto, i robot tagliaerba sono un tesoro ghiotto per i ladri. Ecco perché le aziende hanno dotato gli apparecchi di misure di sicurezza, fra cui allarme e codice PIN. Solo chi è in possesso di questo codice riesce a utilizzare l’apparecchio.

Il codice si imposta nel pannello di controllo ed è possibile decidere con quale frequenza il robot deve chiederlo. Ad esempio, puoi settare che venga richiesto quando la macchina si ferma.

Esistono apparecchi che hanno un numero univoco associato alla stazione di ricarica, che non funzionano quindi con una base diversa.

I modelli con Gps invece consentono di seguire in tempo reale la posizione e inviano una notifica quando la macchina si sposta fuori dalla zona di lavoro. Puoi capire così se l’hanno rubata o se c’è stato un errore.

App per il controllo e software di pianificazione

Esistono modelli con un’app dedicata, il che significa che dallo smartphone puoi modificare le impostazioni, programmare l’apparecchio o dirgli di tornare alla stazione di ricarica, come se avessi in mano un telecomando.

Durata e ricarica della batteria

La durata media della batteria di un rasaerba varia dai 45 minuti alle 7 ore, a seconda del modello. La durata è influenzata dal peso, dalle lame, dal volume di erba tagliata all’ora, dagli ostacoli che incontra e dalle salite.

Pensaci un attimo: evitare ostacoli o fare dei pezzi in pendenza stanca di più il robot, come succede del resto anche a noi.

Per quanto riguarda invece la durata nel tempo, si parla di 2-4 anni, e dipende dalle ore di lavoro giornaliere. È comunque sostituibile, quindi non preoccuparti. Quando è da cambiare te ne accorgi perché il tosaerba riesce a lavorare meno tempo fra una carica e l’altra.

La ricarica della batteria richiede dai 30 minuti alle 2 ore in genere.

Connessione

Alcuni robot dispongono di connessione Bluetooth e Wi-Fi per connettersi al dispositivo mobile. I modelli più economici di solito hanno solo il Bluetooth.

Sicurezza

Può sembrare strano, ma i giardinieri robotici sono più sicuri dei tosaerba tradizionali. Come ti abbiamo già detto, sono dotati di sensori di sicurezza.

In secondo luogo, è raro che una persona si trovi nelle vicinanze quando l’apparecchio è in funzione visto che sono autonomi e non ce n’è bisogno.

Terzo, hanno lame più piccole di un tagliaerba non automatico e si muovono persino più lentamente.

Infine, i motori sono a bassa potenza, giusto per tagliare l’erba, ed è molto difficile che danneggino oggetti di un certo spessore.

Se hai comunque paura per la sicurezza tua e dei tuoi cari, programma il lavoro quando in giardino non c’è nessuno, magari di notte.

Prezzo

Esistono varie fasce di prezzo. E c’è da dire che il costo è diminuito nel corso degli anni.

Ti possiamo assicurare che costano meno rispetto ai trattorini. Questo perché hanno meno componenti meccaniche rispetto agli attrezzi tradizionali. Il risultato è costi di assistenza inferiori e manutenzione, aspetti da considerare prima dell’acquisto.

C’è chi ha optato per un giardiniere umano. In questo caso, per farti capire meglio, il costo di un robot si ammortizzerebbe nel giro di un anno.

Rimane perciò la soluzione più conveniente a tua disposizione, considerando anche il tempo libero che guadagneresti con l’acquisto di un apparecchio del genere. Insomma, un risparmio a 360 gradi.

Considerazioni da fare prima dell’acquisto

Per scegliere il prodotto giusto, bisogna valutare con attenzione ogni aspetto. Ti abbiamo già elencato le caratteristiche dei robot tagliaerba, ora vogliamo fare alcune considerazioni che ti aiuteranno nell’acquisto.

La conformazione del giardino ti consente di capire se comprare un prodotto con o senza filo. Se la superficie è regolare e semplice, opta per un robot con filo. Se è irregolare, ti consigliamo quello senza cavo che si affida ai sensori e riconosce da solo le zone da trattare.

Se il giardino è suddiviso in due zone o più, ti conviene valutare l’acquisto di un apparecchio in cui puoi impostare la gestione di zone multiple con partenze da punti diversi, invece di spostarlo ogni volta manualmente.

Per quanto riguarda la pendenza, per i prati con un’inclinazione importante, ad esempio 45°, serve un robot con 4 ruote motrici.

Passiamo a un altro fattore: le foglie. Se cadono spesso perché hai molte piante, sappi che esistono prodotti che riescono a frantumarle. Se non è specificato invece, devi rastrellarle prima che inizi la rasatura.

Terza considerazione: il terreno sconnesso. Questa tipologia di prato necessita di ruote di quattro ruote motrici di grandi dimensioni e sistema di sicurezza antiribaltamento.

Infine, se hai un cane, in teoria non dovresti preoccuparti, perché gli apparecchi di ultima generazione sono dotati di sensori intelligenti che rilevano gli ostacoli. E fra l’altro di solito gli animali domestici temono questo genere di apparecchi e stanno a distanza.

Se vuoi aumentare la sicurezza, programma il lavoro quando il cane non è in giardino o di notte quando sta dormendo.

Per quanto riguarda gli escrementi, assicurati che non siano presenti prima dell’inizio del lavoro, perché altrimenti il robot li tritura insieme all’erba e le lame si sporcano.

Robot tagliaerba pro e contro

Ecco alcuni vantaggi dei robot tagliaerba:

  • Zero emissioni nocive
  • Risparmio sulla manutenzione dello spazio verde
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo
  • Consumi ridotti
  • Facili da installare
  • Il prato diventa un bel tappeto verde, piacevole da vedere.

Possiamo quindi rispettare l’ambiente e risparmiare tempo e soldi avendo come risultato un prato perfetto. Senza dimenticare che sono molto silenziosi, resistono alla pioggia, sono sicuri e la stragrande maggioranza dei modelli sono gestibili tramite app.

Dopo avere installato il cavo guida, il robot si occupa da solo della falciatura dell’erba, senza che tu debba stancarti. E il prato sarà sempre sano grazie al taglio mulching.

Vediamo invece gli svantaggi:

  • Costo

Certo, esistono quelli economici, ma si tratta comunque di cifre alte, per via delle tecnologie di alto livello, la potenza delle batterie e altre funzionalità a seconda del modello.

In ogni caso, sappi che esistono prodotti adatti a qualunque budget, quindi siamo certi che troverai quello adatto alle tue tasche.

L’installazione è faticosa solo nei prati di dimensioni importanti. Considera però che va fatta una volta sola (anche se poi acquisti un’altra macchina) e non tutti i modelli sono dotati di filo perimetrale.

Robot tagliaerba rientra nel bonus verde?

Non esiste un elenco completo degli interventi che possono usufruire del bonus verde. Ma possiamo ipotizzare che se ne possa beneficiare se si acquista un robot a patto che venga incluso in un progetto di manutenzione di un giardino riqualificato.

Questa detrazione è stata prorogata dalla Legge di Bilancio per tutto l’anno in corso ed è pari al 36% delle spese effettuate per la sistemazione delle aree verdi private di edifici esistenti, immobili, pertinenze e recinzioni.

La detrazione interessa persino le parti esterne dei condomini.

Conclusioni

Siamo giunti alla fine del nostro articolo sul migliore robot tagliaerba. Ti abbiamo dato tutte le informazioni a nostra disposizione per aiutarti a scegliere il prodotto più adatto alle tue esigenze.

Ti ricordiamo di analizzare bene tutte le caratteristiche dei modelli che ti interessano prima di prendere una decisione, tenendo a fianco la nostra guida se hai dei dubbi.

Siamo certi che con i nostri consigli riuscirai a optare per il giardiniere perfetto per il tuo spazio verde, che ti aiuterà a mantenere tutto sempre in ordine.

Chiudi il menu